[Zatta Antonio]. Dimostrazione dell'ossequio, e rispettosa venerazione, avuta dai ministri di Sua Santita verso la sagra persona, ed i ministri di Sua Maestà Fedelissima. Sincerissimo ragguaglio di quanto ha preceduto, e accompagnato l'espulsione del signor cardinale Acciaiuoli dal Portogallo e la partenza del signor commendatore D'Almada da Roma.
In Venezia, dalla stamperia di Antonio Zatta, 1760.
In-4° (cm. 20,5), legatura coeva in cartonato d'attesa; pp. 184 in barbe; un leggero alone ad alcune pagine, qualche macchia ai risguardi. Edizione originale con falso luogo di stampa, smentito dallo stesso Zatta, di un libro «sconcio e bugiardo» contro i gesuiti negli anni della loro cacciata dal Portogallo che precedettero la soppressione dell'Ordine. «L'autore, non contento di ingiuriare alcuni dei principali ministri della S. Sede, cerca inoltre di far comparire me presso il mondo partecipe delle di lui intenzioni, col pubblicare l'inconveniente stampa colla data di Venezia e con sotto il mio nome» [A. Zatta, Lettera giustificativa per il libro uscito sotto il suo nome nello scorso gennaio 1760, Venezia 1761, p.3]. Raro. Buon esemplare.
Id 8039
Gesuitica
Prezzo:
€ 130
INFORMAZIONI
STAMPA SCHEDA

ORDINI DALL'ESTERO:
chiedi per i costi di spedizione e licenza di esportazione