[Lemaire Nicolas-Éloi]. Bibliotheca classica latina sive collectio auctorum classicorum latinorum cum notis et indicibus.
Pariis, colligebat Nicolaus Eligius Lemaire, 1819-1832.
153 volumi in-8° (cm. 22,2), legature coeve in m. pelle con titolo in oro su doppio tassello, fregi in oro e in nero ai dorsi, piatti marmorizzati (lievi usure), risguardi marmorizzati con Ex libris araldico alla controguardia del M.le Marquis de Fertia; alcune tavole f.t.; lievi e sporadiche fioriture. Tutto il pubblicato della grande e completa collezione di classici latini affidata da Luigi XVIII a uno dei più brillanti filologi della Francia dell'epoca, Nicolas-Éloi Lemaire (1767-1832) per i tipi di Firmin Didot. Impresa immensa, di straordinario successo e quasi impossibile a trovarsi intera (il Manzoni ne possedeva una copia e ne faceva abbondante uso). Con note di famosi latinisti e copiose prefazioni a ogni titolo su vita, opere, pensiero e critica, la collezione «est la meilleure qui existe» [NBG XXX, 562]. Esemplare completo dei due volumi del De Rerum Natura di Lucrezio pubblicati dal figlio del fratello del Lemaire, Pierre Auguste, per assurdo originariamente esclusi dal progetto per volere del re di Francia contro il parere dello stesso curatore. Tanta era la fama del filologo che anni prima Napoleone aveva aumentato il suo stipendio scongiurandone il trasferimento a Napoli, dove Murat lo avrebbe voluto per riformare degli studi. Ottimo esemplare che rispecchia il Tableau des livraisons e l'Avis au relieur dell'ultimo tomo.
Id 7781
Letteratura latina
Price:
€ 5000
INFO
PRINT DETAILS

ORDERS FROM OVERSEAS:
get a quote for shipping and license cost