Leopardi Giacomo. Crestomazia italiana poetica, cioè scelta di luoghi in verso italiano insigni o per sentimento o per locuzione, raccolti e distribuiti secondo i tempi degli autori.
Milano, presso Ant. Fort. Stella e Figli, 1828.
2 parti in 2 volumi in-12° (cm. 17), gradevoli legature coeve in mezza pelle con titolo e fregi in oro e a secco ai dorsi, piatti marmorizzati e tagli spruzzati in azzurro (cartellino applicato al contropiatto di premio ginnasiale cremonese); pp. [6] 237 [3], [3] 242-638 a numerazione continua e in buono stato, con qualche fioritura; timbro al foglio di guardia, all'occhietto della seconda parte e all'ultima carta di bottega antiquaria milanese. Prima edizione non comune di questa antologia di poeti italiani, che fu commissionata al Leopardi dal libraio Stella come testo di sussidio per l'educazione e l'istruzione della gioventù, e che il conte realizzò grazie alla ricca biblioteca di famiglia così come aveva fatto l'anno precedente per i testi in prosa. Cfr. Parenti 308; Mazzatinti 668. Buon esemplare. (SD4)
© Gabriele Maspero Libri Antichi
Email: info@masperolibri.com
P.IVA 02941820132