Clarici Paolo Bartolomeo. Istoria e coltura delle piante che sono pe'l fiore più ragguardevoli, e più distinte per ornare un giardino in tutto il tempo dell'anno, con un copioso trattato degli agrumi. Opera postuma.
In Venezia, presso Andrea Poletti, 1726.
In-4° (cm. 23,4), legatura coeva in piena pergamena rigida con titolo in oro su tassello; pp. [36] 761 [3] in ottimo stato, 1 tavola ripiegata più volte fuori testo incisa in rame da Francesco Zucchi (prospetto e topografia del palazzo e giardini Sagredo nella Villa di Marocco), 1 ritratto inciso in rame sempre dallo Zucchi a piena pagina nel testo (Clarici), frontespizio in rosso e nero con vignetta in rame (putti); sporadiche fioriture e lievissimi segni d'uso, iniziale al foglio di guardia. Celebre ed ampio trattato sulla coltura dei giardini, citato anche dal Gamba per meriti letterari. L'autore aveva sistemato per Gerardo Sagredo (qui dedicatario) il giardino della villa di famiglia a Marocco (Magliano Veneto), ben descritta in Mazzotti, Le Ville Venete, Treviso 1953, pp. 607-610. Questo libro è certamente importante, oltre che per l'architettura dei giardini, per la scienza botanica. Cfr. Pritzel 1728; Gamba 2198. Ottimo esemplare.
Id 9933
Giardini - Botanica
Price:
€ 2000
INFO PRINT DETAILS

ORDERS FROM OVERSEAS:
get a quote for shipping and license cost